Vasocottura: un nuovo (antico) metodo per cuocere i cibi in modo sano e veloce

vasocotura

Durante una delle nostre passeggiate sul web alla ricerca di ricette sane per i nostri amici CMT, ci siamo imbattuti in questo blog dal nome divertente: Dal Tegame al vasetto e abbiamo scoperto un mondo favoloso, quello della vasocottura!

Ne avete mai sentito parlare?

La vasocottura è un metodo di cottura ispirato alle classiche conserve, tanto per intenderci, quelle delle nostre nonne. Si cucina il cibo all’interno di un vasetto di vetro, dove poi si conserva. Oltre ad essere gustosissima, è salutare, veloce e super igienico.

Salutare perché blocca le sostanze nutritive degli alimenti all’interno del barattolo, impedendo loro di disperdersi nell’aria attraverso le particelle di vapore. Veloce perché la sua chiusura ermetica trasforma il vasetto in una sorta di pentola a pressione, ottimizzando i tempi. Super igienico perché il vetro è un materiale naturale perfetto per cuocere, data la sua quasi nulla interazione (o contaminazione) con gli alimenti.

Un tempo era abbastanza usuale cucinare così. Le nostre nonne mettevano il cibo all’interno di vasetti che poi facevano cuocere dentro pentole, camini e bracieri. Quando il cibo veniva tirato fuori, era tutto un era tutto un danzare di aromi e sapori nell’aria.

Oggi poca gente cucina ancora così, ma questa tecnica è stata portata di nuovo alla ribalta da alcuni chef famosi dei nostri tempi, come Montorsino, che le hanno dato un nuovo lustro. E non solo loro, anche l’autrice del blog che abbiamo sopra citato, si è appassionata allo studio di questa tecnica creando un metodo che permette di riprodurre la vasocottura dei grandi cuochi in casa, senza l’utilizzo di macchinari professionali, ma semplicemente con un vasetto di vetro apposito e un forno a microonde.

Vi siete incuriositi? Volete saperne di più? Guardate il blog di Rossella Errante (sopra il link).

E ricordatevi che “cucinare in modo sano, cioè con tecniche che conservano le sostanze nutritive degli alimenti e riducono la necessità di aggiungere troppi grassi, ci permette di trarre il massimo beneficio da ciò che mangiamo, con il giusto equilibrio tra gusto e salute” come sottolineano nel magazine Sano e Leggero da cui abbiamo preso le ricette che vi proponiamo di sotto.

Cliccate sulle immagini per ingrandire e fateci sapere come sono venuti i vostri piatti!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra Mailing List. Resta sempre aggiornato.